venerdì, marzo 02, 2007

Si son levate il velo!

Eccolo il vento della Libertà che adesso soffia a Bagdad. La televisione italiana di Stato ha appena dato la notizia che a Badgad il velo ora è facoltativo. Ed infatti il “ninistro iraqueno per le pari opportunità” (commovente doppione italiano dell’analogo ministero) continua a metterselo, per libera scelta, non per obbligo o costrizione, come era – se ho ben capito – ai tempi di Saddam. Peccato che questa conquista di libertà sia costata un'infinità di morti e distruzioni ed una guerra civile di cui ancora non si vede la fine. Temo che per continuare a portare quel velo, se è proprio proibito dalla religione e dai governi arabi, le armi americane dovranno restare di stanza in Iraq ancora per lungo. Ma la libertà non ha prezzo e sul velo delle donne islamiche si reggono i destini del mondo.

Nessun commento: